POTERE ROMAGNOLO - MARIO RUSSOMANNO

Il libro

Il libro: La politica, le istituzioni, le rappresentanze economiche e sindacali, le banche vanno rapidamente modificando i propri assetti sulla spinta della crisi economica e della evoluzione culturale in atto nel Paese. Così anche in Romagna dove questi processi stanno registrando accelerazioni più brusche che altrove. Tanto che ci si pone, ultimamente, parecchie domande. Alcune riguardano gli scenari: è tramontata l’idea di fare della Romagna una Regione? A che punto è, invece, la realizzazione delle aree vaste della sanità, della economia, delle infrastrutture di cui tanti parlano?

Associazioni delle imprese e sindacati dei lavoratori si stanno davvero muovendo verso una rappresentanza romagnola e più moderna degli interessi che tutelano? Altre domande riguardano la classe dirigente. Chi sono, se ci sono, i manovratori? Hanno progetti lungimiranti o navigano a vista? Politici, dirigenti, managers sono pronti a guidare verso il futuro questa terra laboriosa, impregnata di cultura, tradizione e capacità innovativa? Questo libro, con un linguaggio immediato e comprensibile a tutti, risponde a tali domande sintetizzando le tappe della evoluzione in atto e fotografando l’attualità. Tracciando anche sintetici profili personali in grado di restituire al lettore le idee dei protagonisti. Offrendo l’occasione di riflessione per la classe dirigente e un imperdibile strumento di conoscenza per chi vuole sapere ciò che sta maturando nei luoghi ove si decide il futuro delle comunità.

 

L'autore

L’autore: Mario Russomanno, vive da sempre in Romagna. E’ autore di rubriche giornalistiche, saggi e romanzi.

Da sedici anni conduce la trasmissione Salotto Blu su VideoRegione.