GOCCE DI VELENO - VALERIA BENATTI

Il libro

Un libro duro, forte, sincero e necessario che Valeria Benatti dedica alle donne maltrattate “perché ritrovino la forza di alzare la testa e di abbandonare per sempre il loro Barbablù”.

Il diario di una donna libera, autonoma, colta e determinata, vittima di un uomo narciso e manipolatore che la ferisce nel corpo e nell’anima, la stritola, ne annienta la personalità.

Di una donna che sa dire basta a questa relazione malata e chiedere aiuto, scavare nel proprio passato per capire cosa l’abbia resa succube di un compagno violento.

Che per tornare a vivere riattraversa l’inferno di un’infanzia segnata dall’abuso, da traumi rimossi ma potentissimi.

Che grazie ad altre donne – le amiche, ma soprattutto le psicologhe dei centri antiviolenza – ricostruisce se stessa e trova la capacità di amare.

Questa è la storia di Claudia, della sua ossessione per Barbablù, del suo tentativo di guarire da un amore malato e pericoloso. La gelosia di lui è eccessiva, le sue minacce reali: “Se mi tradisci, ti ammazzo”. Ma Claudia glielo ha sentito dire così tante volte che non ci fa più caso. Non ha paura, pensa che lui si prenda gioco di lei, non crede che possa ucciderla davvero, anche se a Barbablù ogni tanto piace far scorrere la lama di un coltello sulla sua pancia, percorrendola tutta, dal pube ai seni. L’ossessione continua fino a quando un giorno, all’improvviso, lei vede negli occhi di lui lampi di odio puro e finalmente si spaventa. A quel punto decide di farsi aiutare e la storia cambia, diventa un’altra, antica, rimossa, che risale nel tempo, fino alle origini del suo male d’amore. Claudia inizia un viaggio doloroso verso la guarigione. Lungo il cammino, i volti caldi di amiche e psicologhe, ma anche lo sguardo freddo di chi rifiuta la verità. Un viaggio che ogni donna dovrebbe affrontare per capire se stessa e superare la propria, piccola o grande, ferita amorosa.

L'autore

L’autrice: Valeria Benatti, (Bosco Chiesanuova (VR), 1961), voce storica di Rtl 102.5, giornalista, ha tra l’altro diretto l’incubatore di talenti della Rai Serra Creativa e condotto il talk show Fobie in prima serata su La7. È tra i soci fondatori di Make a Change, movimento per lo sviluppo dell’impresa sociale in Italia (www.makeachange.it). Al suo attivo ha quattro libri: Kitchen in love (Gribaudo 2011); Fulminata dall’amore (Kowalski 2013); La scelta di Samir (Scripta edizioni 2014) - quest’ultimo per sostenere la Onlus CINI-Child In Need Institute con cui collabora da oltre vent’anni (www.adottaunamamma.it) – e Love Toys, (Giunti 2014). Vive e lavora a Milano.

Il libro “Gocce di veleno”, devolve parte del ricavato al centro antiviolenza Cerchi d'Acqua di Milano, ed è vincitore del Premio Selezione Bancarella 2017 e del Premio Vittoria Discenza Bracone, a Cassino, in provincia di Napoli, "per le riconosciute doti di sensibilità e professionalità, oltre a quella dose di entusiasmo e passione che traspare quotidianamente dal suo lavoro". 

Sito ufficiale. www.valeriabenatti.it

https://www.facebook.com/Valeria-Benatti-183020995055110/